Museo Villa Piccolo di Calanovella

Capo d'Orlando

Museo Villa Piccolo di Calanovella

SS113, Km 109, 98071 Capo d'Orlando ME , 98071 Capo d'Orlando, Provincia di Messina

A circa 4 km dal centro di Capo d’Orlando, su un breve poggio che domina i giardini della Piana, Villa Piccolo è un luogo di memorie, che alla bellezza della campagna orlandina aggiunge le suggestioni letterarie che i suoi ultimi raffinati abitatori le hanno conferito.

I Piccolo. Agli inizi degli anni ’20 del novecento, la baronessa Teresa Tasca Filangeri di Cutò, ferita nel suo orgoglio di nobildonna siciliana dalle avventure extra coniugali del marito, decide di abbandonare i salotti aristocratici e mondani della Palermo dei Florio, per ritirarsi (quasi donna fugata) nella villa di campagna di Capo d’Orlando, con i tre figli Lucio, Casimiro e Agata Giovanna. Inattuali e cosmopoliti, pur tenendosi in contatto con le correnti più significative della cultura europea, questi ultimi gattopardi scelsero anch’essi la vita appartata della madre, quasi a rappresentare anche fisicamente il loro vivere ai margini di un’epoca in cui si sentivano (ed erano) dei sopravvissuti.

Lucio Piccolo (1901-1969), autore di Canti barocchi e Gioco a nascondere (Mondadori, 1967) e Plumelia, (Scheiwiller, 1967), “gran signore cosmopolita che nella sua solitudine di Capo d’Orlando ha letto tous les livres” (Montale), fu poeta raffinato, tra i più grandi della letteratura italiana del ‘900. Le sue poesie incantano per la lingua preziosa e rara, per la complessità polifonica del ritmo, per la profondità della ricerca ontologica sul senso dell’essere. 

Casimiro Piccolo (1894-1970), occultista seguace di un panvitalismo esoterico, teorizzò l’esistenza di piani di vita intermedia fra la morte individuale e la dissoluzione completa dell’individuo nell’eros cosmico. Fotografo e pittore, si dedicò alla frequentazione notturna di queste evanescenti e incerte esistenze ultraterrene, rappresentandole in magici acquerelli.

Agata Giovanna (1891-1974) era botanica e si occupava della gestione del patrimonio familiare.

Tra i frequentatori di Villa Piccolo va ricordato Giuseppe Tomasi di Lampedusa, che dei Piccolo era cugino. Qui, dove egli era solito fermarsi per lunghi periodi, specie dopo che ebbe la sua casa di Palermo distrutta dai bombardamenti della seconda guerra mondiale, si dice che abbia scritto il Gattopardo.

Il parco. Sebbene siano andate perdute varie essenze esotiche che Agata Giovanna vi aveva introdotto, il parco di villa Piccolo conserva un fascino particolare ed è senza dubbio il posto migliore per una passeggiata romantica o anche semplicemente rilassante, soprattutto nei mesi in cui la primavera lo inonda dei suoi profumi. In fondo al pergolato di glicini, il cimitero dei cani di Casimiro Piccolo è una curiosità da non perdere.

Il museo. Scriveva Tomasi di Lampedusa in uno dei suoi racconti: “Al mio capezzale pendeva una specie di bacheca Luigi XVI in legno bianco, che racchiudeva tre statuine in avorio, la Sacra Famiglia, su fondo cremisi. Questa bacheca si è miracolosamente salvata e pende adesso al capezzale del letto della stanza in cui dormo nella villa dei miei cugini Piccolo a Capo d’Orlando. In questa villa, del resto, ritrovo non soltanto la Sacra Famiglia della mia infanzia, ma una traccia, affievolita, certo, ma insormontabile, della mia fanciullezza; e perciò mi piace tanto andarci”. Il museo conserva quel che resta delle preziose suppellettili che arredavano gli interni della villa, fra cui il capezzale di Lampedusa. Particolarmente degni di interesse sono gli acquerelli* di Casimiro Piccolo. E’ aperto tutti i giorni dalle 9 alle 12, l’orario pomeridiano varia con la stagione (tel. 0941 957029).

Villa Piccolo è attualmente una fondazione con fini culturali e sede di convegni, che vengono ospitati nella adiacente foresteria. Durante la stagione estiva nello spiazzo antistante la villa si tengono concerti e manifestazioni culturali di vario tipo, organizzate dall’Assessorato al Turismo della Regione Sicilia.

Via Vittorio Emanuele snc, 98071 Capo d'Orlando, Provincia di Messina 0941915111    Chiedi informazioni

Alberghi nelle vicinanze

Freschezza d'amare

Via Trazzera Marina 366, 98071 Capo d'Orlando, Provincia di Messina
3927961945

Freschezza d'amare

Agricampeggio Alessandra

Via del Mare - Contrada Zappulla snc, 98070 Torrenova, Provincia di Messina
0941958781

Agricampeggio Alessandra

Antica Filanda

Contrada Raviola snc, 98070 Capri Leone, Provincia di Messina
0941919704

Antica Filanda

Mansarda sopra il mare

Via Annunziata SS. 23, 98070 San Marco D'alunzio, Provincia di Messina
3315395577

Mansarda sopra il mare

Miljunka Residence

Contrada Giancola 48, 98076 Sant'Agata di Militello, Provincia di Messina
0941721916

Miljunka Residence

Ristoranti nelle vicinanze

Ristorante Pizzeria La Saletta

Via Vittorio Emanuele snc, 98071 Capo d'Orlando, Provincia di Messina
336635635

Ristorante Pizzeria La Saletta

Lido Sunset Beach Club

Via Andrea Doria snc, 98071 Capo d'Orlando, Provincia di Messina
336 635 635

Lido Sunset Beach Club

Antica Filanda

Contrada Raviola snc, 98070 Capri Leone, Provincia di Messina
0941919704

Antica Filanda

Valle Maira

Contrada Casitti snc, 98078 Tortorici, Provincia di Messina
0941497189

Valle Maira

Hotel Mazzurco

Via Conceria SS 120 snc, 98033 Cesarò, Provincia di Messina
0957732100

Hotel Mazzurco

Terre di Dioniso

La Rete del Gusto e dell'Ospitalità nel Bio Distretto Nebrodi-Messina è stata creata dalla F.A.S. - Federazione Agricoltori Siciliani.

Riunisce le più importanti aziende che operano nel settore del turismo, dell'ospitalità, della ristorazione, delle produzioni tipiche agricole ed artigianali.

Search